Bando per l’attribuzione di borse di studio premio

L’Unione Montana, in relazione a quanto previsto dal progetto ViadallavIA,  ha emanato un bando per l’attribuzione di un numero massimo di 5 borse di studio destinate a giovani di età inferiore ai 29 anni che abbiano svolto attività di volontariato nell’ambito del progetto ViadallavIA presso lo “Scacciapensieri”

I giovani per essere  ammessi dovranno avere svolto un minimo di 30  ore di volontariato nell’ambito del progetto suddetto  entro il termine del progetto (30 novembre 2019).

Sono destinate a copertura dei premi/borse di studio risorse pari a € 1.000,00, come definito nel budget del progetto ViadallavIA3. L’importo del singolo premio è determinato, nel numero massimo di 5 (cinque), sulla base di una proporzione fra le domande pervenute e le risorse riservate dal progetto.

Le domande, redatte su apposita modulistica (scaricabile in fondo a questa pagina), dovranno pervenire all’ufficio protocollo dell’Unione Montana, anche via email, entro e non oltre le

ore 13 del 2 dicembre 2019

 

SCARICA IL BANDO E IL MODELLO DI DOMANDA

BANDO

DOMANDA

AVVISO: la Regione Piemonte ha promosso un bando per la raccolta di manifestazioni di interesse a partenariato Regionale nell’ambito di iniziative a favore di minori vittime di matrattamento

Si tratta di  un  Avviso pubblico rivolto a soggetti del terzo settore che intendano presentare progetti nell’ambito del bando “Ricucire i sogni – Iniziativa a favore di minori vittime di maltrattamento” pubblicato il 31 luglio 2019 dall’impresa sociale Con i Bambini, soggetto attuatore del “Fondo per il contrasto alla Povertà Educativa Minorile.

 

Maggiori informazioni sono reperibili sul sito ufficiale della Regione Piemonte

21 marzo – incontro sull’adozione con il CTA di Milano

Giovedì 21 marzo si è tenuto, presso la sala ex Kaimano di Acqui Terme, il secondo incontro del ciclo “La genitorialità del cuore” organizzato da ASCA.

Per la realizzazione dell’evento è stata fondamentale la collaborazione con il Centro di Terapia dell’Adolescenza (CTA) di Milano  che, attraverso i propri professionisti, ha fornito un prezioso contributo in relazione all’approfondimento della tematica dell’adozione.

Durante l’incontro si sono alternati momenti di riflessione sulla tematica e approfondimenti e letture dal libro “Adottato anche tu? Allora siamo in due!…o forse più!” ad opera di alcuni giovani del territorio, commentate dalle autrici del volume.

È stato pubblicato il bando per il Progetto Home Care Premium Assistenza domiciliare

È stato pubblicato il bando INPS Home Care Premium (HCP) rivolto ai dipendenti e ai pensionati del pubblico impiego.

Il bando è finalizzato alla realizzazione di  un progetto di assistenza domiciliare mediante l’erogazione di un contributo per l’assistente familiare e la predisposizione di interventi integrativi e precisamente:

  •  un contributo economico (prestazione prevalente) finalizzato al rimborso della spesa sostenuta per l’assistente domiciliare assunto con contratto di lavoro domestico;
  • servizi di assistenza alla persona (prestazioni integrative) erogati dagli ambiti territoriali o da enti convenzionati con l’Istituto, previa accettazione del piano socio-assistenziale.

La prestazione è rivolta a:

  • dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • pensionati – diretti e indiretti – utenti della Gestione Dipendenti Pubblici (GDP) e i loro coniugi, se non è intervenuta sentenza di separazione;
  • parenti e affini di primo grado anche non conviventi;
  • soggetti legati da unione civile e i conviventi;
  • fratelli o sorelle del titolare, se questi ne è tutore o curatore;
  • minori orfani di dipendenti già iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e di utenti pensionati della Gestione Dipendenti Pubblici.

Sono equiparati ai figli, i minori affidati al titolare in virtù di affidamento (familiare, giudiziale o preadottivo) disposto dal giudice.

I beneficiari devono essere individuati tra i soggetti maggiori o minori di età, disabili.

Come funziona

Il bando  è pubblicato sul sito dell’INPS, scaricabile QUI.

Se il beneficiario del diritto non coincide con il titolare, quest’ultimo (anche tramite patronato o mediante assistenza del Contact center) deve preventivamente iscrivere il beneficiario utilizzando il servizio “Accesso ai servizi di welfare”. In caso di delega alla presentazione della domanda, è necessario allegare la delega del beneficiario.

Per inviare la domanda è necessario aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica ( DSU) per la determinazione dell’ ISEE socio-sanitario riferito al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario o dell’ ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

Il valore dell’ ISEE contribuisce a determinare il posizionamento in graduatoria e l’ammontare del contributo al beneficiario e all’ambito territoriale.

Il Progetto Home Care Premium 2019 decorre dal 1° luglio 2019 fino al 30 giugno 2022.

COME FARE DOMANDA

Il Bando prevede importanti novità rispetto a HCP 2017 attualmente in proroga, pertanto vi invitiamo a leggerlo con attenzione.
Tra queste la possibilità di presentare domanda tramite Patronato e la nuova modalità online “Domanda in un click”

Pertanto  la domanda può essere presentata attraverso i seguenti canali:

  • servizio online dedicato (“Domande welfare in un click”), tramite il PIN rilasciato dall’Istituto;
  • Contact center, chiamando al numero 803 164 (gratuito da rete fissa) oppure 06 164 164 (da rete mobile), sempre utilizzando il PIN;
  • patronati, inserendo il protocollo della DSU e gli estremi del verbale che certifica lo stato di invalidità.

La procedura per l’acquisizione della domanda da parte dei richiedenti sarà attiva dalle ore 12.00 del 4 aprile 2019 alle ore 12.00 del 30 aprile 2019.
A decorrere dal 1° luglio 2019 alle ore 12.00 e fino al 31 gennaio 2022 alle ore 12.00, sarà possibile presentare nuove domande.

21 marzo 2019 – Parliamo di adozione con il CTA di Milano

Prosegue il percorso “La genitorialità del cuore” avviato dall’ASCA il 10 novembre 2018.

In questo secondo incontro si tratterà il tema dell’adozione con il Centro Terapia dell’Adolescenza di Milano attraverso la presentazione del libro “Adottato anche tu? Allora siamo in due …. o forse di più”

SABATO 10 NOVEMBRE Convegno pubblico sull’affido

Sabato 10 novembre alle ore 10 presso la sala conferenze ex-Kaimano ad Acqui Terme si terrà il convegno “La genitorialità del cuore” per la sensibilizzazione sulla tematica dell’affidamento familiare: oggi più che mai accoglienza e affido sono  risposte concrete ai  bisogni di bambini e ragazzi in difficoltà.

Nel corso dell’evento  interventi di esperti si alterneranno a letture di  testimonianze di affidatari e affidati

convegno “TUTTI X il benessere dei minori”

“TUTTI X il benessere del minore – strategie comunitarie e responsabilità condivise per la protezione dei minori” 

il Convegno si terrà ad Acqui Terme il giorno  14 settembre c.a. alle ore 15, presso la  sala conferenze ex Kaimano

Nel corso dell’evento interverranno, in qualità di relatori:

  • Il Procuratore Capo della Procura Minorile Piemonte e Valle d’Aosta dott.ssa Anna Maria BALDELLI
  • Il Commissario del Nucleo di Prossimità della Polizia Locale di Torino Valter BOUQUIE’
  • Il Criminologo dott. Marco BERTOLUZZO