27 MARZO 2018: IL LIBROFONINO. INCONTRI CON STUDENTI E FAMIGLIE

Il 27 marzo si terrà una giornata formativa/informativa con la partecipazione di Roberto Alborghetti, autore di “Pronto? Sono il librofonino”, con l’obiettivo di aprire un confronto sui temi della tecnologia e della sicurezza in rete.

La giornata si articola in due momenti diversi:

  • il primo momento, a partire dalleore 9:30 sarà rivolto ai ragazzi degli Istituti Scolastici Comprensivi del nostro territorio
  • un secondo momento in serata, alle ore 21:00 presso la sala conferenze ex-Kaimano, è rivolto a genitori, insegnanti, operatori sociali e all’intera cittadinanza.

Il tema centrale della “giornata” riguarderà l’esigenza di stringere un patto, tra giovanissimi e le famiglie, sull’uso consapevole e responsabile degli strumenti della tecnologia digitale.

L’evento fa  parte di una delle azioni previste dal  progetto VIadallaviA, realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo.

BENIINCIRCOLO: RESOCONTO RACCOLTA NATALIZIA ALIMENTI E PROSSIME INIZIATIVE

BENinCircolo è la rete territoriale impegnata a raccogliere beni di prima necessità da rendere disponibili per le famiglie meno abbienti presso i centri unici di distribuzione cittadini (Centro di Ascolto in via Cassino, casa di riposo Ottolenghi).

La rete, in progressiva espansione, è attualmente composta da: Associazione Socio-Assistenziale dei Comuni dell’Acquese (ASCA), Centro di Ascolto onlus, AUSER, SOMS, Croce Rossa, Caritas Diocesana, parafarmacia Mazzini, parafarmacia San Defendente, cooperativa sociale Azimut, cooperativa sociale Impressioni Grafiche; inoltre aderiscono i Comuni del territorio, il Fondo Acquese per una Comunità Solidale, la Commissione Patorale Sociale e del Lavoro Diocesana, la Cooperativa Sociale CrescereInsieme, la Cooperativa Sociale Oltre il giardino, il Consorzio Sociale CoAlA, la Cooperativa Sociale Il pane e le rose, l’Associazione Ceste, la Comunità San Benedetto al Porto, l’OAMI, Cittadinanzattiva Acqui Terme – Ovada, l’Agesci.

I cittadini acquesi, unitamente alle parrocchie cittadine e al comune di Acqui Terme che hanno dato la loro disponibilità e collaborazione come temporanei centri di raccolta, hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa e, grazie all’indispensabile aiuto del gruppo Scout di Acqui Terme, hanno permesso di raggiungere questo significativo risultato.

Resoconto raccolta:

lt 11 olio, 15 panettoni, kg 30 riso, kg 84 pasta, kg 36 zucchero, 63 scatole legumi, lt 28 latte, kg 4 farina, 40 pacchi biscotti, 61 scatole pelati, 33 scatole tonno, 13 pacchetti caffè, 4 scatole the, 23 confezioni budini/dolci vari, 3 cotechini, 3 kg patate, 6 bottiglie vino, 6 barattoli marmellata, 31 confezioni omogeneizzati, per un totale di 285 Kg.

Un buon inizio che dimostra come la comunità locale, riscoprendo il proprio senso di appartenenza, possa diventare attenta alle esigenze dei propri membri in difficoltà e predisporre soluzioni stabili ed incisive.

Nel ringraziare tutti, cogliamo l’occasione per comunicare le prossime iniziative.

Il secondo sabato di febbraio: Banco farmaceutico – Raccolta di farmaci da destinare al centro di distribuzione presso la casa di Riposo Ottolenghi. Aderiscono all’iniziativa la Farmacia Centrale e la farmacia Le vecchie Terme. *

Il 14 febbraio: Raccolta generi alimentari presso le parrocchie acquesi (in seguito verranno comunicati i centri di raccolta e le modalità).

A partire dal mese di marzo: riprende la Raccolta materiale scolastico presso le scuole dell’acquese (in seguito verranno comunicati i centri di raccolta e le modalità). Per quanto riguarda il materiale utile: dizionari, zaini, astucci, campassi, squadre e righe, quaderni, raccoglitori ad anelli, fogli pre-forati, penne a sfera (cancellabili e non), matite, gomme, temperini, album da disegno, colori (pennarelli, matite colorate, tempere e pennelli).

Inoltre prosegue la Raccolta continuativa di farmaci generici presso la parafarmacia Mazzini, la parafarmacia San Defendente, la farmacia Alla bollente, la farmacia Baccino, la farmacia Centrale, la farmacia Albertini, la farmacia di Ponzone. *

Ringraziamo in anticipo tutti coloro che daranno la loro disponibilità e il loro aiuto, sottolineando che questi sono gesti concreti che contribuisco a far crescere la nostra comunità locale.

* Elenco categorie farmaci da donare

  1. Farmaci per i disturbi gastrointestinali
  2. Lassativi
  3. Antidiarroici, antimicrobici intestinali
  4. Vitamine e sale minerali
  5. Antiemorroidali
  6. Vasoprotettori per uso locale
  7. Antimicotici per uso locale
  8. Emollienti e protettivi
  9. Preparati per il trattamento di ferite e ulcerazioni
  10. Antipruriginosi e antistaminici per uso locale
  11. Antibiotici e altri terapici per uso dermatologico
  12. Antisettici e disinfettanti
  13. Antimìcrobici e antisettici ginecologici
  14. Anestetici locali in crema
  15. Antiparassitari, insetticidi e repellenti
  16. Antinfiammatori per uso orale
  17. Farmaci per uso locale per dolori articolari e muscolari
  18. Analgesici e antipiretici
  19. Decongestionanti nasali per adulti e fisiologica per bambini
  20. Preparati per il cavo oro faríngeo
  21. Preparati per la tosse e le malattie da raffreddamento
  22. Antistaminici per uso orale
  23. Oftalmici, Cortisonici, Creme
  24. Otologicí
  25. Ferro ad uso pediatrico

REI, Reddito di inclusione 2018: è possibile presentare domanda

E’ possibile presentare domanda per il R.E.I. presso gli Uffici dell’A.S.C.A. siti in via Alessandria n. 1 ad Acqui Terme.

Reddito di Inclusione (REI) è una misura di contrasto alla povertà e all’esclusione sociale introdotta dal decreto legislativo 15 settembre 2017, n. 147, emanato in attuazione della legge-delega 15 marzo 2017 con decorrenza dal 1° gennaio 2018.

Tale misura prevede un beneficio economico erogato attraverso l’attribuzione di una carta prepagata emessa da Poste Italiane SpA ed è subordinata alla valutazione della situazione economica e all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa.
Il beneficio economico sarà erogato per un massimo di 18 mesi, dai quali saranno sottratte le eventuali mensilità di Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) percepite.

Il nucleo richiedente dovrà soddisfare specifici requisiti di residenza e anagrafici, economici, di composizione del nucleo familiare e di compatibilità, specificamente dettagliati nella circolare.

L’ammontare dell’importo è correlato al numero dei componenti del nucleo familiare e tiene conto di eventuali trattamenti assistenziali e redditi in capo al nucleo stesso. In ogni caso, l’importo complessivo annuo non può superare quello dell’assegno sociale.

Coloro che, alla data del 1° dicembre 2017, stanno ancora percependo il SIA potranno presentare immediatamente domanda di REI o decidere di presentarla al termine della percezione del SIA, senza che dalla scelta derivi alcun pregiudizio di carattere economico.
La circolare INPS 22 novembre, n. 172 fornisce le prime istruzioni amministrative, illustra il riordino delle prestazioni assistenziali finalizzate al contrasto alla povertà, in particolare del Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) e dell’ASDI (Assegno Sociale di Disoccupazione) e la conseguente rideterminazione del fondo povertà a decorrere dal 2018.
La domanda di accesso alla prestazione potrà essere presentata dal 1° dicembre 2017, presso gli Uffici dell’A.S.C.A.

Al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata del beneficio, il richiedente deve essere in possesso di un’attestazione ISEE in corso di validità.

Contatti:

Sede operativa A.S.C.A.: via Alessandria n. 1 – Acqui Terme

orario (per il primo accesso): martedì e venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:30

tel/fax 0144 – 57816

Email: segreteria@unionemontanasuoldaleramo.it

 

per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina del Ministero al link:

http://www.lavoro.gov.it/temi-e-priorita/poverta-ed-esclusione-sociale/focus-on/Reddito-di-Inclusione-ReI/Pagine/default.aspx

S.I.A. (Sostegno per l’Inclusione Attiva)

Che cos’è

E’ uno strumento finalizzato a favorire il superamento di situazioni di bisogno attraverso interventi economici nell’ambito di un progetto individualizzato

Cosa fornisce

Un sussidio economico erogato attraverso l’attribuzione di una carta di pagamento elettronica, utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità.

Il sussidio è subordinato all’adesione a un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa predisposto dai servizi sociali

A chi è rivolto

A singoli o nuclei con risorse economiche insufficienti a soddisfare i bisogni primari

Requisiti per l’accesso

  • Residenza nei Comuni dell’Ente Gestore
  • Reddito inferiore ai valori disciplinati dal decreto 26 maggio 2016, emanato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, così come modificato dal decreto 16 marzo del 2017 entrato in vigore il 30 aprile 2017.
  • Esistenza di una situazione socio familiare svantaggiata accertata dall’Assistente Sociale

Durata

Correlata al progetto individualizzato predisposto dagli operatori del Servizio Socio-Assistenziale in accordo con il destinatario

Come si richiede

Mediante istanza da presentare agli Assistenti Sociali della sede operativa competente

Costo del servizio

Il servizio è gratuito

Tempi

secondo risposta dell’INPS

Contatti

Sede operativa: via Alessandria n. 1 – Acqui Terme

tel/fax 0144 – 57816

Email: asca@unionemontanasuoldaleramo.it

Chi decide l’erogazione del servizio

Primo accertamento dei requisiti da parte degli operatori del Servizio Socio-Assistenziale.

Controllo e verifica dei requisiti da parte dell’INPS

Per saperne di più

Sportello di Segretariato Sociale

“Neanche con un fiore…” Manifestazione per la giornata internazionale contro la violenza sulle donne

Sabato 25 novembre 2017

l’ASCA, in collaborazione con il Comune di Acqui Terme, organizza una manifestazione in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.
La manifestazione, che lo scorso anno fu annullata a causa dell’alluvione,  si terrà in piazza Bollente a partire dalle ore 16,00 e  prevede:

  • alcune letture  dal libro “Ferite a morte” di Serena Dandini a cura degli studenti dell’Istituto Superiore  Parodi e I.I.S. Rita Levi Montalcini
  • una coreografia di danza contemporanea e hip hop a cura del’ASD “In punta di piedi” di Fabrizia Robbiano
  • una dimostrazione di tecnica di difesa personale, con possibilità di prova per i presenti interessati, a cura dell’ASD “Budo Club”.

 

 

 

AVVISO DI PROROGA E RIAPERTURA TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DI PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE

In riferimento all’avviso  in oggetto  si comunica che, in considerazione della effettività difficoltà per le persone interessate a consegnare in tempo utile la documentazione richiesta ed al fine di garantire la più ampia partecipazione possibile alla sperimentazione di progetti di vita indipendente, la scadenza del termine per la presentazione delle   proposte progettuali  è prorogata al giorno 30/06/2017. Pertanto si invitano gli  aventi diritto a presentare, entro tale data,  domanda di contributo  utilizzando la modulisca scaricabile a fondo pagina.

Si rammenta che

Il progetto di vita indipendente sarà definito in collaborazione con il beneficiario e presentato alla commissione multidimensionale (UMVD).

Si concreta mediante l’erogazione di un contributo diretto a realizzare gli interventi previsti, nei limiti delle disponibilità di budget delle diverse voci di progetto,  per la durata di un anno

I beneficiari del contributo sono tenuti a presentare rendicontazione  delle spese sostenute secondo quanto previsto dalle linee guida ministeriali e dal regolamento di attuazione.

 A CHI RIVOLGERSI

I moduli per la presentazione dell’istanza relativa all’attuazione del “Progetto di vita indipendente” possono essere richiesti a:

  • ASCA – Servizio Socio Assistenziale – Sportello di Segretariato Sociale Via Alessandria 1 – Acqui Terme – Palazzina ex Villa Mater – Piano terra dal Lunedì al Venerdì dalle 9,00 alle 12,00 tel. 0144 57816

Ovvero

  • scaricabili dalla pagina ASCA del sito dell’Unione Montana Suol d’Aleramo www.unionemontasuoldaleramo.it/asca

 

SCARICA LA DOMANDA        domanda_di_accesso_ProVI

SCARICA L’AVVISO DI PROROGA   riapertura avviso progetti

 

 

 

ASCA si aggiudica il bando della Compagnia di San Paolo “Stiamo tutti bene 2016”

18/10/2016: per il secondo anno consecutivo l’ASCA vince il bando della Compagnia di San Paolo “Stiamo tutti bene” con la seconda edizione del progetto VIdallaviA.

Il progetto, nato nel 2015, prevede attività di prevenzione e inclusione sociale rivolte ai minori della fascia 6-14 anni, mediante azioni di educativa di strada e sensibilizzazione.